--:--
menu
IT EN

Scopri il territorio

I percorsi e gli itinerari

 

Villoresi Est si trova non solo lungo una delle principali
vie di comunicazione autostradale italiana,
ma è situato anche nel cuore di un territorio
ricco di bellezze naturali, artistiche e paesaggistiche da visitare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopri il territorio / Villoresi: la storia

Villoresi: la storia

L’autostrada dei laghi e Villoresi Ovest

 

Villoresi Est sorge sull’Autostrada dei laghi. Lungo la tratta scorre un flusso di circa 30 milioni di veicoli annui, che ne fa una delle più trafficate d’Italia. Dall’altra parte della carreggiata sorge uno degli Autogrill più rappresentativi delle origini del Gruppo: Villoresi Ovest, realizzato dal duo Pavesi/Arch. Bianchetti e inaugurato nel 1958.

Nel 1960 la rivista americana LIFE lo riconosceva come simbolo del boom economico e la traduzione, nell’Italia post-bellica, del sogno della modernità. A più di sessant’anni di distanza Autogrill ritorna sull’autostrada dei laghi con lo stesso spirito innovatore, per scrivere con Villoresi Est un altro capitolo della sua storia con una nuova e avveniristica opera architettonica.

 

 

Foto: Archivio Arch. J. Bianchetti

Scopri il territorio / Lainate, Ninfeo di Villa Litta

Lainate, Ninfeo di Villa Litta

Tra il Parco delle Groane e quello che resta dell’antico Bosco dei Guasti, che un tempo si estendeva fino a Varese, è situato il territorio di Lainate. Un tempo delimitato dai torrenti Lura e Bozzente, che scendono dal Comasco e dal Varesotto, è oggi attraversato anche dal canale Villoresi. Punto di snodo, è percorso da importanti vie di comunicazione, tra le quali l’autostrada Milano-Laghi, che proprio a Lainate si dirama nelle due direzioni di Varese e di Como.

Una delle meraviglie del territorio di Lainate è il complesso monumentale della Villa Borromeo Visconti Litta. La villa risale al XVI secolo e sorge su una superficie di circa tre ettari. Famosa per il suo ninfeo - qui fecero tappa intellettuali quali Foscolo e Stendhal - rimane uno dei luoghi più raffinati della cultura rinascimentale lombarda. Il parco storico fa parte di alcuni tra i più prestigiosi network internazionali di giardini, con alberi appartenenti a 56 specie differenti e una galleria di carpini o ‘carpinata’ che, con i suoi ottocento metri di lunghezza, rappresenta l’esempio più lungo d’Europa. Da maggio ad ottobre la Villa è teatro di eventi, concerti e visite guidate anche agli spettacolari giochi e scherzi d’acqua del Ninfeo.

 

Visita il sito del Comune di Lainate.

 

 

Scopri il territorio / Parco delle Groane

Parco delle Groane

Il Parco delle Groane si trova in parte all'interno della Provincia di Milano, a nord-ovest del capoluogo e in parte nella Provincia di Monza e Brianza ed è amministrato da un consorzio, costituito da Provincia di Milano, Comune di Milano e dagli altri Comuni interessati dall'area del parco.

Visita il sito del Parco delle Groane.

 

 

Scopri il territorio / Oasi WWF di Vanzago

Oasi WWF di Vanzago

Alle porte di Milano sorge l'Oasi WWF del Bosco di Vanzago: uno degli ultimi boschi sopravvissuti nella Pianura Padana. L'Oasi WWF Bosco di Vanzago si trova all'interno di un Sito d'Importanza Comunitaria nel Comune di Vanzago (Mi). L'Oasi è anche una Zona di Protezione Speciale.

L'area si estende per circa 200 ettari formati dal tipico bosco della Pianura Padana. Nell'Oasi WWF di Vanzago è anche attivo il Centro di Recupero Animali Selvatici (CRAS): un vero e proprio ospedale con un ”Pronto Soccorso” che accoglie animali in difficoltà o feriti e che vengono curati dai veterinari del WWF e poi, una volta ristabiliti vengono liberati nel loro ambiente naturale.

 

Visita il sito dell'Oasi WWF di Vanzago.

 

 

Scopri il territorio / Il canale Villoresi

Il canale Villoresi

Canale_VilloreiIl canale Villoresi prende le acque dal fiume Ticino, in località diga del Pan Perduto, nel comune di Somma Lombardo. Dopo aver percorso 86 chilometri, quasi esclusivamente nella provincia di Milano, sfocia nel fiume Adda nel comune di Cassano d’Adda. Sul suo corso si aprono grandi finestre verdi quali il parco del Roccolo e il Parco delle Groane.

I lavori di costruzione sono iniziati nel 1881 e si sono conclusi nel 1891 su progetto di Eugenio Villoresi. E' il più lungo canale artificiale d'Italia ed è affiancato a tratti da una pista ciclabile che propone itinerari percorribili da tutti e di grande suggestione. I percorsi rientrano nelle prospettive di valorizzazione delle alzaie dei corsi d’acqua da sempre auspicate dai cicloturisti e sono inoltre da considerarsi una via di collegamento veloce tra i Comuni bagnati dal canale. Il Canale Villoresi alimenterà con le sue acque il sito dell'EXPO 2015 tramite una nuova via d'acqua che collegherà il canale Villoresi al Naviglio Grande.

Visita il sito del Consorzio di bonifica Est Ticino Villoresi.